Feeds:
Articoli
Commenti
La copertina dell'ebook pubblicato su Kindle Amazon

La copertina dell’ebook pubblicato su Kindle Amazon

LA RIVIERA DI NAUSICAA IN EBOOK SU AMAZON!

E’ disponibile dal 20 al 24 Febbraio su Kindle Amazon la versione digitale della guida al Golfo di Squillace

Scaricalo gratuitamente fino al 24 Febbraio 2015 dal PC o dallo smartphone con la app Kindle Amazon.

http://www.amazon.it/dp/B00TRB5UQ2

Annunci

sfondoPCFinalmente anche in Calabria un portale dedicato esclusivamente  alla divulgazione di volantini, offerte e promozioni proposti da supermercati ed attività commerciali presenti sul territorio.

Il sito www.doveticonviene.com è disponibile nelle versioni per PC, tablet e smartphone ed è associato ad una pagina Facebook  Google + e a un canale Youtube per una migliore visibilità. Il sito è promosso su Google Maps per favorire la ricerca da parte dell’utente, soprattutto attraverso i dispositivi mobili.

QUALI SERVIZI OFFRE?

Pubblicazione dei volantini periodici

Pubblicazione delle promozioni occasionali e saldi

Pubblicazione di Banner pubblicitari associati all’inserimento in un elenco con link all’URL di eventuale sito web del’esercente

Inserimento di banner pubblicitari associati alla creazione di un ampio spazio pubblicitario.

Doveticonviene.com garantisce, attraverso un servizio di newsletter, e su espressa richiesta degli iscritti, la comunicazione, tramite SMS o email, dell’avvenuta pubblicazione di nuovi volantini e/o offerte promozionali.

log23Il sito http://www.rivieradinausicaa.it ,  sul web da diversi anni, si presenta ora anche in versione ottimizzata per dispositivi mobili. Grafica rinnovata, navigazione funzionale per tutti gli smartphone android e i phone.

Visitatelo ed inviateci vostri commenti e/o suggerimenti.

 

logoGrazie all’iniziativa promossa da operatori turistici ed imprenditori di Stilo, nasce Stilo Promo Tour.Il progetto è mirato alla promozione e valorizzazione di Stilo e del suo territorio, alla proposta di itinerari a tema (naturalistici, d’arte, culturali, gastronomici), all’offerta turistica . L’iniziativa si è concretizzata con la realizzazione di un sito web (http://www.stilopromotour.it), on line da diversi giorni, che illustra in maniera ampia quanto Stilo e il suo territorio sono in grado di offrire al visitatore. Sarà presto disponibile anche la versione in lingua inglese.

Gli scavi e l’area archeologica di Kaulon

imagesI primi scavi vennero effettuati nel 1911-1913 dall’archeologo Paolo Orsi, all’epoca Soprintendente ai Beni Archeologici della Calabria e co-fondatore del Museo della Magna Grecia.
La struttura della città prevedeva l’esistenza di un centro urbano principale, cinto da mura e posto al livello del mare, all’interno del quale era presente un tempio dorico, di cui ancora oggi sono visibili le fondamenta. Secondo gli studi effettuati, alla costruzione di questo tempio avrebbero verosimilmente partecipato maestranze provenienti da Siracusa, data l’alta quantità di calcare siceliota.

L’area antistante il tempio, attualmente coperta dal mare, era altresì occupata dal centro abitato, come testimoniato dai reperti ivi ritrovati, e che evidenziano la progressiva erosione della costa nell’area.monasterace-kaulon
I numerosi reperti archeologici provenienti dagli scavi effettuati sul posto sono per lo più esposti al Museo nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria. Di particolare rilievo sono due mosaici di eccezionale fattura, entrambi raffiguranti un drago, uno dei quali copre un’area di 25 mq ed è quindi considerato “il più ampio mosaico ellenistico reperibile al Sud”. Entrambi i mosaici sono attualmente esposti presso il Museo di Monasterace.

Il ritrovamento del 23 Luglio 2013

Il 23 luglio 2013 l’archeologo Francesco Cuteri e la sua equipe scoprono  uno dei mosaici più grandi mai rinvenuti del periodo ellenistico della fine del IV secolo avanti Cristo, che ricopre un’area di circa 35 metri quadrati. É stato ritrovato tra le rovine di quella che doveva essere una struttura termale. Il mosaico si articola ulteriormente in 9 quadrati policromi, e un altro spazio con una rosetta policroma all’ingresso della stanza.

992814_182699965237690_201075459_nLo scorso anno furono trovati alcuni riquadri raffiguranti un drago ed un delfino.

Gli altri riquadri scoperti quest’anno raffigurano un piccolo delfino, un nuovo drago ed un grande delfino che fronteggia il drago scoperto lo scorso anno.

L’ambiente è stato ribattezzato “La sala dei draghi e dei delfini” e la scoperta conferma che ci si trova in presenza di uno dei più grandi mosaici ellenistici di Magna Grecia, con una estensione di circa 30 metri quadrati.

La sua cronologia oscilla tra la fine del IV ed i primi decenni del III sec. a.c.58195_182982945209392_2106927667_n

Ai lavori, coordinati dall’archeologo Francesco Cuteri, stanno partecipando studenti provenienti da università italiane e dall’ateneo di Bahìa Blanca, in Argentina.

La direzione scientifica è di Maria Teresa Iannelli, della Soprintendenza per i Beni archeologici della Calabria

Borghi d’Italia, trasmissione ideata e condotta da Mario Placidini, in onda 29/30 Dicembre 2012 su TV 2000, canale 28 digitale terrestre e 142 Sky